Perché gli asiatici dovrebbero scegliere il laser a diodi per la depilazione

Asians-choose-Diode-Laser-Hair-Removal-A11

Dì addio ad Alessandrite. È ora di trovare una nuova opzione adatta al tono della pelle e al colore dei capelli asiatici

Il trattamento di epilazione laser è diventato molto comune da più di due decenni. Sul mercato è disponibile un ampio spettro di dispositivi laser, come il laser a diodi (da 755 nm a 1064 nm), il laser Nd: YAG (1064 nm), il laser ad alessandrite (755 nm) e il laser a rubino (680 nm).

Nella fase iniziale dell'applicazione del laser per il trattamento di epilazione, è particolarmente adatto a pazienti con carnagione chiara (Fitzpatrick I-II); tuttavia, il trattamento per il tono della pelle più scuro potrebbe causare complicazioni come danni termici e iperpigmentazione.

Laser ad Alessandrite contro laser a diodi
Come sappiamo, il colore dei capelli e il tono della pelle sono i fattori chiave per una depilazione efficace. Gli asiatici hanno generalmente un tono della pelle relativamente più scuro, di solito di tipo IV nella scala fonotipica di Fitzpatrick secondo la ricerca dermatologica.

La melanina ha un elevato assorbimento alla lunghezza d'onda di 755 nm. Il principio è che la melanina nel follicolo pilifero assorbe il raggio laser e quindi, essendo distrutta, vengono distrutte anche le cellule staminali attaccate ai follicoli piliferi. Disabiliterebbe efficacemente la crescita dei capelli. Ad esempio, il laser ad alessandrite di 755 lunghezza d'onda è ampiamente utilizzato per la sua eccellenza nel trattare la rimozione dei peli con pazienti di colore chiaro con carnagione chiara (Fitzpatrick Scale I & II).

ST800-diode-laser-chromophore

Tuttavia, dovremmo fermarci qui e iniziare a considerare se il laser ad alessandrite sia davvero una buona scelta per il trattamento di tutti i tipi di pelle.

La chiave è tutta sulla melanina epidermica. La pelle pallida contiene meno melanina nell'epidermide; quindi è meno probabile che si bruci quando il raggio laser penetra attraverso.

Quando eseguiamo la rimozione dei peli, dovrebbe essere solo la melanina nei follicoli piliferi ad assorbire l'energia laser ma non la melanina nella pelle. Pertanto, solo il follicolo pilifero verrebbe distrutto ma non la pelle superficiale bruciata.

La lunghezza d'onda di 755 nm del laser ad alessandrite può penetrare abbastanza in profondità da riscaldare il follicolo pilifero senza bruciare la pelle superficiale. Quando contengono molta meno melanina nella loro pelle, è meno probabile che si bruci durante il trattamento. Ecco perché il laser ad alessandrite è più per il tono della pelle pallida e i capelli chiari, invece dei capelli neri e la pelle contenente più melanina.

Il laser a diodi si è dimostrato più efficace e sicuro
La ricerca dice che il risultato del trattamento può essere molto diverso quando si applica il laser a diodi o il laser ad alessandrite verso il tipo di pelle più scura.

Una ricerca nel 2014 ha confrontato il laser ad alessandrite da 755 nm con il laser a diodi da 810 nm per l'efficacia e la sicurezza del trattamento di epilazione. È indicato che il laser a diodi da 810 nm è più sicuro per trattare la pelle più scura senza il rischio di ustioni epidermiche. È anche dimostrato di essere più efficace dell'alessandrite sulla pelle più scura.

Secondo una ricerca del 2005, ha condiviso il risultato simile di cui sopra che il laser a diodi supera sia il laser ad alessandrite che il laser a rubino nella depilazione. La ricerca ha registrato 171 pazienti di sesso femminile con irsutismo nei tipi di pelle Fitzpatrick II-IV e ha seguito il trattamento per 12 mesi. Per quanto riguarda la riduzione e la ricrescita dei capelli, si osserva che il laser a diodi ottiene risultati migliori seguito dal laser ad alessandrite e dal laser a rubino. Anche il trattamento con il laser a diodi presenta le minori complicazioni.

È chiaramente dimostrato che il laser a diodi può trattare con efficacia e sicurezza i pazienti con pelle colorata e con tonalità della pelle più scura.

Tipo di laser Laser a diodi
755/810 / 1064nm
1064nm Nd: YAG
Laser a impulsi lunghi
Laser ad Alessandrite 755nm
Penetrazione Ampia gamma di penetrazione Penetrazione profonda Penetrazione superficiale
Assorbimento della melanina Ampia gamma di assorbimento della melanina Basso assorbimento di melanina: richiede più energia Elevato assorbimento di melanina ma brucia facilmente la pelle più scura
Trattamento Comfortness Medio doloroso.
Comfort aumentato con il sistema di raffreddamento
Doloroso doloroso

Tonalità della pelle asiatica con grandi varietà
Dovremmo anche considerare più varietà di tonalità della pelle. L'asiatico è solo una vaga idea geografica, ma in realtà contiene un'ampia varietà di etnie in quest'area, dalla pelle chiara (Fitzpatick I e II), dalla pelle media (Fitzpatick III e VI) alla pelle più scura (Fitzpatick V&VI e altro).

Una singola lunghezza d'onda di soli 810 nm non è sufficiente. Di solito il dispositivo sarebbe disponibile in una combinazione di 2 o 3 lunghezze d'onda. Prendi il sistema laser a diodi Smedtrum ST-800, ad esempio, funziona con 3 diverse lunghezze d'onda come 755 nm, 810 nm e 1064 nm.

La lunghezza d'onda di 755 nm
L'assorbimento di melanina è il più alto tra le tre lunghezze d'onda; quindi è particolarmente indicato per carnagione chiara e capelli chiari (Fitzpatrick Skin type I, II, III).

La lunghezza d'onda di 810 nm
È anche noto come "Lunghezza d'onda standard dorata", adatto a tutti i tipi di pelle e molto più sicuro per le persone con il colore della pelle più scuro, nonché ideale per braccia, gambe, guance e barba.

La lunghezza d'onda di 1064 nm
Ha un minore assorbimento di melanina ma una penetrazione più profonda nello strato del derma senza danneggiare lo strato corneo e l'epidermide; ciò lo rende ideale per trattare i capelli più scuri e spessi o con la pelle più scura o con la pelle abbronzata (Fitzpatrick Skin tipo III-IV abbronzato, V e VI).

ST800-hair-removal-permanent

Riferimento
Mustafa, FH, Jaafar, MS, Ismail, AH e Mutter, KN (2014). Confronto tra laser ad alessandrite e laser a diodi per la depilazione nella pelle scura e media: quale è meglio ?. Journal of laser in medical sciences, 5 (4), 188–193.

Saleh, N., et al (2005). Studio comparativo tra laser a rubino, alessandrite e diodi nell'irsutismo. Giornale online di dermatologia egiziana. 1: 1–10.

Knaggs, H. (2009). Manuale dell'invecchiamento della pelle: l'invecchiamento della pelle nella popolazione asiatica. New York: William Andrew Inc. pagine 177-201.


Tempo post: luglio-03-2020

Contattaci

Scrivi qui il tuo messaggio e inviacelo